Premio DASA 2015 

Nella sua esposizione il DASA (primo vincitore del Premio Micheletti nel 1996) mostra i temi del mondo del lavoro del passato, presente e del futuro.
L'obiettivo è quello di rivolgersi non solo agli esperti in questo campo, ma anche, e principalmente al grande pubblico in generale.
Il DASA si sforza quindi di ottenere un'efficacia a livello sociale. La presentazione di antichi, moderni o futuri mondi del lavoro, concentrandosi allo stesso tempo sull'uomo con tutte le sue problematiche, esigenze e capacità, è molto raro.
Per questo motivo il DASA, attraverso l'omonimo premio, vuole presentare altri musei e accordare loro un riconoscimento per la presentazione del mondo del lavoro.


Il vincitore di quest'anno è MAGMA Museo delle Arti di ferro in Maremma, di Follonica, Italia.
I giudici hanno detto: "Il museo è un monumento importante per la città, con forti radici che affondano in profondità nel cuore del territorio e della sua gente.
Le storie dei lavoratori sono a volte dimenticate dalla storia industriale, ma il museo riesce a riportare in vita generazioni passate e rendere consapevoli la generazione di oggi delle pesanti condizioni subite dai loro antenati. Si tratta di una storia collettiva che è molto più di un museo nella concezione tradizionale e si compone di molte voci con le quali ci possiamo identificare, non solo attraverso la tecnologia, ma anche a livello intellettuale ed emotivo ".



   Condividi