Due cercatori di conchiglie

🎨#itesoridellapinacoteca ➡ Giampaolo Talani, “Due cercatori di conchiglie”   “Dove sono, ora, gli ombrelli, portati via dal forte vento di mare? E dove sono, ora, gli uomini?” (G. Talani)   Talani nasce a San Vincenzo, Livorno, nel 1955. Frequenta il liceo artistico e in seguito l’Accademia di Belle Arti a

Continue reading

Atomi d’istanti

🏛️#pinacotecaditutti   “L’altro giorno ho perso un mondo qualcuno l’ha trovato? Lo si riconosce dal diadema di stelle che gli incornicia la fronte.   Potrebbe passare inosservato agli occhi di un ricco ma ai miei occhi parsimoniosi vale assai più dei ducati. Signore! trovatelo per me!”   I versi della

Continue reading
museo magma follonica

Chiusura musei civici fino al 3 dicembre 2020

Aggiornamenti In ottemperanza al nuovo dpcm, da Venerdì 6 Novembre i Musei Civici di Follonica resteranno chiusi fino al 3 dicembre prossimo. Con la speranza di tornare presto ad accogliere i nostri visitatori, nel frattempo vi terremo aggiornati sulle nostre iniziative digitali.

Continue reading

FolloWme “Ho perso un mondo”

Sabato 19 settembre  si apre la nuova edizione del Festival Followme. Per l’undicesimo anno consecutivo, il Festival, dal titolo “Ho perso il mondo”affronta la condizione di disorientamento del difficile periodo che stiamo vivendo, in cui abbiamo smarrito abitudini, certezze, possibilità, talmente familiari da pensare che fossero scontate. Le mostre fotografiche,

Continue reading
italo bolano, senza titolo. opera collezione pinacoteca civica di follonica

Italo Bolano – Senza titolo

Italo Bolano, Senza titolo L’opera di Italo Bolano conservata presso la Pinacoteca di Follonica è un dipinto non figurativo: dall’espressionismo figurativo giovanile la pittura dell’autore è attualmente passata all’espressionismo astratto, vicino alle tendenze americane degli anni Cinquanta. L’azzurro occupa la maggior parte della tela ed è come se aprisse una

Continue reading
alessandro bazar, pieno vuoto, collezione permanente pinacoteca civica di follonica

Alessandro Bazan – Pieno vuoto

Alessandro Bazan, Pieno vuoto, olio su tela, 2009Il dipinto di Alessandro Bazan della Pinacoteca Civica di Follonica non è tanto un paesaggio, quanto il racconto di esso: con taglio cinematografico, tre personaggi dai corpi esili e nodosi osservano le tenebre calate sul mare. Le figure rivolgono lo sguardo verso l’orizzonte,

Continue reading

La Pinacoteca Civica di Follonica

La Pinacoteca Civica di Follonica venne costruita sulle fondamenta degli Scottieri del ferro, una costruzione utilizzata dalla fine del Settecento per ricevere dal pontile apposito il metallo elbano. Adibita dagli anni ’20 del secolo scorso a Casa del Fascio, ospitò iniziative a carattere propagandistico fino alla liberazione della città avvenuta nel

Continue reading
Giuseppe Cavallini, alle Zattere - Venezia. Dipinto collezione pinacoteca civica di Follonica

Giuseppe Cavallini, Alle Zattere – Venezia

Il dipinto della Pinacoteca di Follonica rappresenta uno scorcio di Venezia: gli edifici di fronte al canale sono tratteggiati con tecnica mista di pittura a olio e collage, un linguaggio espressivo personale e intenso. L’artista rappresenta sulla tela la semplicità quotidiana in un luogo storico: partendo dalla tradizione macchiaiola tipica

Continue reading
Il drago e lo sguardo, mostra sulla prima guerra mondiale, pinacoteca civica di follonica

Il Drago e lo Sguardo

C’era una volta una mostra…🇮🇹 Il 24 Maggio 1915 l’Italia scende ufficialmente in campo nella Prima guerra mondiale. Questo conflitto bellico è molto importante per la configurazione degli stati generali dell’Europa. La mostra “Il drago e lo sguardo”, curata da Michele Fucich e da Textus associazione con il contributo dei due

Continue reading

Giuseppe Calonaci, Sole sulla spiaggia, olio su tela, 1970

Dalla seconda metà degli anni Cinquanta, Giuseppe Calonaci elabora un linguaggio astratto-concreto: strutture geometriche occupano lo spazio, la ricerca si concentra su forme pure.Nel dipinto conservato presso la Pinacoteca Civica di Follonica, il sole, emblema della vita, occupa il centro dell’opera che si presenta come un insieme studiato di forme

Continue reading