villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio foto

Il villaggio ieri e oggi


Negli anni trenta dell’800 Follonica conosce l’avvio di un grande sviluppo urbano. Cresce la città dentro la fabbrica e nascono i primi insediamenti residenziali fuori dal recinto dello stabilimento. Cosa rimane oggi di quel progetto urbanistico voluto da Leopoldo II in persona?
MAPPA INTERATTIVA

Muovendo il mouse sulla mappa, gli edifici di rilevanza storica (in marrone) vengono evidenziati in rosso e identificati con una didascalia. Selezionando un edificio puoi conoscerne la storia e vederne le foto d'archivio e attuali.
Il villaggio fabbrica 
Nel 1836 Follonica viene dotata di un piano di sviluppo urbanistico e si cominciano a costruire i primi edifici cittadini, secondo un impianto moderno a maglie ortogonali.
La fabbrica viene separata dalla parte residenziale e i lavoranti, che prima trovavano riparo in “camerotti”, spesso malsani, dentro gli impianti, sono ospitati in ampie caserme e nuove abitazioni.

Si disegna il Villaggetto attorno alla Chiesa. Si prosegue lo Stradone alla Marina. Dalla Chiesa se ne stacchi uno nuovo, uno parallelo alla via di Massa fino al mare: la strada viene aperta ai venti sani.
Leopoldo II, Granduca di Toscana (1836)