villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio villaggio foto

Il villaggio ieri e oggi


Negli anni trenta dell’800 Follonica conosce l’avvio di un grande sviluppo urbano. Cresce la città dentro la fabbrica e nascono i primi insediamenti residenziali fuori dal recinto dello stabilimento. Cosa rimane oggi di quel progetto urbanistico voluto da Leopoldo II in persona?
MAPPA INTERATTIVA

Muovendo il mouse sulla mappa, gli edifici di rilevanza storica (in marrone) vengono evidenziati in rosso e identificati con una didascalia. Selezionando un edificio puoi conoscerne la storia e vederne le foto d'archivio e attuali.
Stazioncina di Marina 
L’edificio sulla Marina sorge già nel 1575, come torre di guardia e avvistamento. Più tardi prende il nome di Forte di Follonica e diventa sede di un piccolo presidio di cannonieri guardacoste.
Nel 1826 Leopoldo II ne dispone la completa ristrutturazione, per ospitare anche l’abitazione del tenente castellano Rocco Calcinai. Successivamente viene dotato di una piattaforma con due pezzi di artiglieria per la sorveglianza del golfo.
Disarmato nella seconda metà dell’800, il forte viene demolito nel 1902. Al suo posto viene costruita la stazione della ferrovia Massa Marittima - Follonica Porto, dove giungono dal massetano le piriti e il carbone di legna da caricare sulle imbarcazioni attraverso il nuovo pontile marittimo.